+39 348 3818 259

via Androna della Pergola 1 incrocio via Sporcavilla, Trieste

mar-giov-ven: 9.00-12.30 e 16.00-19.00 merc-sab 10.30-18.30 dom-lun chiuso

Top

Cosa Faccio

Mostri113 / Cosa Faccio
Tzatziki e Paella mostri113

COSA FACCIO

Qualcuno mi chiede perché io abbia deciso di creare mostri anziché bambole, o animali di pezza. A prescindere dall’origine del primo mostro113, di cui già vi ho raccontato qui, trovo geniale la definizione stessa di “mostro”: “personaggio di aspetto bizzarro che possiede in misura straordinaria qualità particolari”.

I bambini amano i mostri e vi si identificano facilmente, in quanto escono dai tipici stereotipi di bellezza e bontà che la società tende ad imporre loro fin dalla prima infanzia.

Nei miei mostri, inespressivi per scelta, ognuno è libero di proiettare la propria emozione, qualunque essa sia, accettandone ogni sfumatura, senza giudizio. Essendo i miei pupazzi pensati affinché il loro aspetto risulti neutrale, è anche più difficile assegnar loro un genere maschile o femminile. Ciò agevola un gioco libero da stereotipi di genere, permettendo ai bambini di “parlare” al genitore attraverso l’uso del Mostro113.

Il mio Progetto

Mostri113 è un progetto artigianale, interattivo e in continuo sviluppo, che, attraverso la creazione di manufatti, tra i quali i Mangiapaure, vuole ricordati che esiste sempre una via d’uscita alle difficoltà che incontri sulla tua strada…

Mostri113 nasce dalla mia esperienza di vita e si sviluppa spontaneamente da un gioco che facevo con mio figlio, al mio lavoro a tempo pieno.
Tutti i miei manufatti, alcuni frutto di collaborazioni con altre artiste e creative, hanno lo scopo di portare bellezza e serenità nelle vita di grandi e piccini. Nel progettarli rimango focalizzata nella mia intenzione: ricordarti che il cambiamento è sempre possibile, che la magia si nasconde anche nelle piccole cose e che i sogni devono essere ascoltati e perseguiti.

Il mio Lavoro

Ho molto a cuore la cura dei dettagli in tutto ciò che creo e sono convinta che nessuno meglio di me possa spiegare il mio lavoro. Per questo motivo mi occupo personalmente di buona parte del progetto Mostri113: dalla progettazione alla realizzazione dei miei manufatti, dall’ideazione della linea stilistica del progetto alla comunicazione sui social, dalla fotografia alla grafica, che sto studiando più approfonditamente.

Sono diventata una vera esperta nel cercare materiali per creativi e nel trovare soluzioni alternative in mancanza di mezzi adeguati. Grazie alla mia “esperienza sul campo”, posso aiutarti se hai in mente un progetto creativo ma non sai come iniziare, oppure se già hai iniziato, ma hai bisogno di crescere

Il mio LaboNegozio

È qui che svolgo il mio lavoro: la creazione dei Mostri113. È un luogo davvero unico, nella zona che concentra il maggior numero di studi di artisti e artigiani di Trieste.

Nel mio LaboNegozio ho voluto ricreare l’atmosfera di uno spazio magico, ma molto casalingo: ho assecondato la mia esigenza di lavorare sentendomi a casa e di ricevere i miei piccoli e grandi clienti facendoli sentire accolti.

L’atmosfera è calda e amorevole, ricorda più un salotto che un negozio: c’è un divano vintage simile a quello del “salotto buono” di mia nonna, una vecchia credenza che assomiglia a quella che vedevo a casa della mia bisnonna, grossi vasi di vetro pieni di bottoni colorati e i disegni che i bambini mi portano per ringraziarmi.